Sportello SUAP

Il Contesto normativo di riferimento

Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive
(ai sensi del D.P.R. del 7 settembre 2010, n. 160)

 

Il SUAP è lo strumento che mette in contatto le imprese con la pubblica amministrazione, la legge di riforma lo definisce come di seguito: “lo sportello unico costituisce l'unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva e fornisce, altresì, una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni comunque coinvolte nel procedimento”,

Il DPR 160/2010 (il nuovo regolamento nazionale dello Sportello Unico per le Attività Produttive) ha stabilito che ogni Comune, deve attestare al Ministero dello Sviluppo Economico i requisiti per il funzionamento dello Sportello Unico per le attività produttive, la struttura che gestisce tutti i procedimenti per le imprese, ovvero quelli dei Vigili del Fuoco, della Provincia, dell'ASUR e in genere di tutti i soggetti che si rivolgono alle imprese.

In breve lo Sportello Unico diventa obbligatorio ed è esclusivamente telematico (ovvero può accettare richieste da parte delle imprese soltanto tramite posta elettronica certificata).

Il Comune di Force ha provveduto ad effettuare l'accreditamento presso il Ministero per lo Sviluppo Economico.

Pertanto le imprese potranno accedere da questo sito allo sportello unico del Comune di Force che sarà attivo:

  • dal 29 marzo 2011 per la parte relativa all’organizzazione del SUAP e all’avvio del procedimento automatizzato obbligatorio previsto nei casi di applicabilità della SCIA di cui all’art. 19 della Legge 241/1990;
  •  dal 1 ottobre 2011 per la parte relativa al procedimento unico ordinario di autorizzazione per le attività produttive.

STRUMENTI NECESSARI PER TRASMETTERE LE SCIA

Le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonchè cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59, saranno accolte esclusivamente se :

-  predisposte in formato elettronico, firmate digitalmente e trasmesse tramite posta elettronica certificata all’indirizzo PEC suap@pec.comune.force.ap.it oppure

-  compilate on line e trasmesse tramite l’apposita sezione del portale SUAP http://suap.picenoconsind.it/force/

Pertanto le Imprese dovranno munirsi di propria posta elettronica certificata e smart card o altro dispositivo idoneo per apporre la firma digitale su tutti i documenti. Ogni dichiarante o tecnico o altro soggetto interessato dovrà sottoscrivere con firma digitale i documenti di propria competenza

 

BASSETTI JACOPO - PROVVEDIMENTO UNICO CONCLUSIVO DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO n.13/2017 del 23.11.2017

Sono presenti 2 allegati.
Per visualizzarli cliccare nel titolo dell'articolo.
Classificazioni: EDILIZIA PRODUTTIVA - Edilizia
Categoria: